Televisione

I MINI CUCCIOLI DELLA RAI SBARCANO IN CINA

Wednesday, 15/11/2017

Mini Cuccioli.jpg

“Mini Cuccioli”, la serie animata di successo del canale per i più piccoli Rai YoYo,  sbarca in Cina. E la sigla resta in italiano per far conoscere la nostra lingua ai bambini cinesi.

(more…)

SUPERMAGIC 2015: dal 29 gennaio all’8 febbraio 2015 al Teatro Olimpico

Tuesday, 27/1/2015

supermagic2015.jpg

SUPERMAGIC 2015
‘MERAVIGLIA’
12ª edizione
con
Carlo Truzzi e Simona, Enzo Wayne (F), Joseph Gabriel (USA), Luca D’Agostini(I), Ottavio Belli (I), Po Cheng Lai (Taiwan), Tony Chapek (USA)
e con la partecipazione di Remo Pannain

Condotto da Sergio Bustric

Disegno Luci Tommaso Biciocchi
Musiche originali Angelo Talocci

(more…)

Mofy, la morbida coniglietta, arriva su Rai Yo Yo

Tuesday, 9/12/2014

mofy.jpg  mofy3.jpg  mofy2.jpg  mofy1.jpg

Un meraviglioso batuffolo di cotone che vive in un mondo di morbidissimi batuffoli di cotone. E’ Mofy, la coniglietta tutta bianca con qualche pennellata rosa che accompagna dolcemente i più piccoli ad esplorare i loro sentimenti.   (more…)

SUPERMAGIC 2014 “OLTRE !” al TEATRO OLIMPICO di Roma

Wednesday, 29/1/2014

Supermagic è l’evento magico dell’anno, uno spettacolo pensato per far sognare gli adulti, ma che piace anche ai bambini.

supermagic.jpg

Al Teatro Olimpico
dal 30 gennaio al 9 febbraio 2014

SUPERMAGIC 2014
OLTRE!

Festival della Magia - 11ª edizione

Torna il festival più atteso che riunisce i più grandi artisti, prestigiatori e illusionisti di tutto il Mondo

(more…)

Mr Lui al GT Ragazzi

Wednesday, 8/9/2010

Torna in tv il comico Mr. Lui, il personaggio per bambini snodato ed impertinente .Da metà settembre 2010, Mr. Lui sarà il nuovo presentatore del programma “GT Ragazzi” del mercoledì,  in onda per tutta la stagione nella fascia pomeridiana di Raitre. (more…)

Bambini bombardati da spot TV

Friday, 9/11/2007

In un anno i nostri ragazzi vedono ben 31.500 spot pubblicitari in tv, quasi 90 al giorno. Poco meno della meta’ dei bambini tra i 7 e gli 11 anni passa al piccolo schermo da una a tre ore ogni giorno mentre il 26,5% lo fa per meno di un’ora, l’8,3% da 4 a 5 ore e il 6,6% piu’ di 5 ore, solo il 10% non guarda la televisione tutti i giorni.

Sono i numeri di una ricerca condotta da Telefono Azzurro e Eurispes  tra 1.244 bambini fra i 4 e i 12 anni e 1.242 adolescenti. Dall’indagine risulta che i bambini che guardano la tv da un a tre ore al giorno sono aumentati mentre sono diminuiti quelli che la guardano per meno di un’ora. La televisione e’ per i bambini soprattutto un passatempo e un divertimento: il 37,1% la guarda per passare il tempo, il 28,1% perche’ e’ divertente, il 17% per conoscere cose nuove ed essere informato, l’8,2% perche’ tiene compagnia il 3,6% per parlare dei programmi con gli amici. Solo l’1,6% perche’ la guardano i propri genitori o nonni. In testa alle scelte dei piccoli telespettatori cartoni animati e film, scelti nel 2006 rispettivamente dall’89,1% e 79% del campione. Piu’ della meta’ dei ragazzi intervistati afferma di guardare documentari (57,4%), telefilm (54,6%), programmi di intrattenimento per ragazzi (51,6%), quiz (51,3%), programmi sportivi (50,5%), programmi comici e di satira (50,2%). Solo una minoranza di bambini guarda telenovelas e soap opera mentre sono piu’ numerosi gli spettatori dei reality show (43,1%). Considerati i contenuti e le forme espressive di molti programmi appartenenti a questi due generi, denuncia l’indagine, questi dati non possono che destare qualche preoccupazione. Per quanto riguarda l’informazione infine il 42,3% dei bambini guarda telegiornali e programmi di informazione. Abbastanza attenti alle indicazioni, poco piu’ della meta’ dei bambini intervistati nel 2006 (51%) afferma di non guardare mai i programmi contrassegnati con il bollino rosso anche se, l’anno precedente la percentuale era del 54,7%. Il 23% li guarda ma in compagnia di persone adulte, il 16,1% anche da solo e il 7% con amici e fratelli

Marziale: stop ai reality in Rai

Friday, 9/11/2007

“Così com’è condotto, ad ampi tratti, il servizio televisivo targato Rai non può continuare ad essere di Stato”?. A pronunciarsi è Antonio Marziale, presidente dell’Osservatorio sui Diritti dei Minori e componente della commissione ministeriale che ha redatto il Codice Tv e Minori, secondo il quale: “Quando una conduttrice arriva al punto in cui è giunta Simona Ventura, ciò significa che leggi e protocolli, che peraltro ingiungono un canone agli utenti, sono da considerarsi carta straccia”?.

Marziale sottolinea: “Il pur apprezzabile tentativo di Simona Ventura di proteggere i figli minori di una partecipante al gioco da strumentalizzazioni giornalistiche, che potrebbero recar loro danno, ha tuttavia spalancato la porta alla pubblica offesa e tutto ciò – incalza il presidente dell’Osservatorio – è inammissibile e abbisogna di una risposta istituzionale ferma e decisa, in applicazione di quanto contemplato dalla legge per il riordino del sistema radiotelevisivo che recepisce il Codice Gasparri e dallo stesso Contratto di Servizio siglato dal Capo dello Stato”?.

Per Marziale: “Giacché la produzione è recidiva, eventuali sottovalutazioni del caso da parte degli organismi chiamati a pronunciarsi, cioè Comitato ministeriale per l’applicazione del Codice e Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, aprirebbero le porte ad un totale discredito delle stesse autorità costituite. Così come – conclude il presidente dell’Osservatorio – sarebbe auspicabile che la stessa Rai provvedesse ad arginare tali pesanti sconfinamenti con una sola concreta risposta: basta reality nell’azienda Tv di Stato”?

Gt ragazzi: l’informazione per i giovani fatta con i giovani

Tuesday, 9/10/2007

Studio nuovo, nuovo logo e nuova sigla. Novità anche nella conduzione. Si presenta così il GT RAGAZZI, il quotidiano di informazione del TG3 e di RAITRE rivolto al pubblico più giovane,  in onda dal lunedi al venerdi alle 16.15. Due i volti nuovi del GT: a Cristiana Palazzoni, in studio da lunedì, si alternerà Tatiana Lisanti. e Eugenia Nante.

La sigla della nuova edizione del GT è ispirata ai ragazzi di tutto il mondo mentre per il nuovo studio e’ stata realizzata un’ambientazione tutta metropolitana.

Tra le novità, un nuovo sito che, oltre a riproporre la puntata del giorno, sarà aperto a denunce, segnalazioni e alle mille richieste dei ragazzi. Un modo, questo, per interagire con il loro mondo, utilizzando il web, uno degli ambienti che più amano.

I microfoni e le telecamere del GT registreranno i temi del giorno, i fatti di cronaca. Protagonisti i ragazzi che, con le loro domande costringeranno il mondo degli adulti a risposte chiare e concrete. Attenzione costantemente rivolta all’ambiente, con storie e suggerimenti eco-pratici. E poi, la scienza, che tanto appassiona i ragazzi, lo sport, il cinema, la musica.

Continua anche quest’anno il progetto ” Telegiornale in classe”, un vero e proprio tg realizzato nelle scuole: le telecamere del GT entrano nelle scuole di tutta Italia per far raccontare ai ragazzi le proprie esperienze in diretta, rendendoli i veri protagonisti.

E gli studenti entrano anche nello studio del GT: ospiti della trasmissione in diretta, i ragazzi seguono e commentano le notizie quotidiane accanto alle conduttrici.

 

Rai Tre: torna Trebisonda in diretta

Sunday, 7/10/2007

Non più semplici spettatori ma protagonisti in diretta. E’ questa la novità della seconda edizione di Trebisonda su Rai Tre da lunedì 8 ottobre, dalle 15.10 alle 17.00. Telefonando al numero verde 800055114 i giovani telespettatori potranno partecipare a “Gioca con Leonetta?, il gioco a premi che permetterà loro di “pilotare? da casa, con i tasti del telefono, i movimenti del personaggio virtuale di Trebisonda, rispondendo anche ai quesiti posti da Danilo. Oppure potranno dire la loro sugli argomenti trattati nel nuovo “Angolo degli Ospiti?o fare domande in tempo reale agli esperti in studio scrivendo una mail (trebisonda@rai.it),. E saranno ancora loro a recensire le proprie letture nel “Club dei Giovani Lettori? che propone collegamenti periodici con le librerie italiane per raccogliere le testimonianze dei piccoli lettori. Nuove rubriche e nuovi personaggi da scoprire giorno per giorno. E, all’interno,  “Melevisione? e il Gt Ragazzi realizzato da Raitre e Tg3. Un programma-contenitore “Trebisonda? pensato da Raitre, in particolare, per i bambini e i ragazzi tra i 6 e i 14 anni: “Quest’anno – dice la capostruttura Mussi Bollini - abbiamo deciso di allargare gli orizzonti sul reale, trasformando il programma in una “Sitcom aperta?, una formula coraggiosa e innovativa che ha le sue radici nella diretta televisiva. Pur mantenendo infatti la cornice narrativa dell’agenzia - che lo scorso anno ha determinato il successo di Trebisonda - si è pensato di fare una nuova scommessa: spalancare il mondo della fiction sulla realtà, proponendo al pubblico un’interazione continua con il programma?.

Agli autori Janna Carioli, Mela Cecchi e Martina Forti quest’anno si sono aggiunti Massimo Bacchini, Silvia Longo e Caterina Manganella:? Trebisonda è anche il luogo della tv dove il linguaggio della fiction si fonde con la realtà, per offrire servizio pubblico ai bambini e alle famiglie. I personaggi vivono le vicende fittizie dell’Agenzia, ma comunicano davvero con i bambini, proponendo rubriche e ospitando in studio esperti veri sugli argomenti più svariati: dalla cura degli animali, alla lettura, alla costruzione di giochi, all’assistenza agli anziani… ovvero tutti i servizi offerti da Danilo & C?.

Rai Gulp: il nuovo canale digitale per i bambini

Wednesday, 19/9/2007

E’ partito in via sperimentale il 1 giugno Rai Gulp, un nuovo canale Rai per la piattaforma digitale terrestre dedicato ai bambini fino ai 12 anni.

Il canale e’ pensato per i bambini e per i preadolescenti, ma con un occhio anche ai loro genitori i quali, per la maggior parte già cresciuti come una generazione multimediale, troveranno nelle sollecitazioni della tv dei loro figli uno spunto per restare accanto a loro durante la programmazione, divertendosi  e discutendo insieme. 

 L’esperienza di 50 anni di “TV dei ragazzi? applicata al digitale terrestre ha dato vita ad un progetto innovativo realizzato da Rai Sat dove la community e’ il vero fulcro di tutta la programmazione.

Rai Gulp e` un canale interattivo, al passo con i tempi e le aspirazioni del pubblico di riferimento ma anche sicuro, affidabile e in grado di coinvolgere tutta la famiglia. Il laboratorio crossmediale della tween generation diventa il trampolino di lancio per un mondo che parte dalla tv e si muove su tutte le altre piattaforme multimediali, da internet ai telefonini, in modo che ogni frammento del mondo del bambino rappresenti un segno della sua appartenenza ad una comunita’.

Gulp e` l’esclamazione piu` famosa del fumetto internazionale che significa sorpresa e stupore. Un termine accattivante per i bambini perche` appartiene ad un linguaggio che conoscono e per i genitori perche` e` stato il titolo di uno dei programmi storici della TV dei ragazzi.

 Dal 1 luglio il palinsesto del Canale copre la programmazione fino alle 23.

Nel palinsesto trovano spazio cartoni animati di produzione italiana ed europea, fiction e programmi dedicati al mondo crossmediale (web, community, videogiochi). Inoltre ci sara` una vetrina molto importante per i cartoon made in Italy garantiti dalla Rai.

Ogni giorno, sia per la fascia bambini (7-13) che per quella ragazzi (13-23), il nuovo canale Gulp proporra` Rai Cartoon, uno spazio di mezz’ora dedicato ai cartoni animati prodotti o co-prodotti da Rai Fiction.

Per Gulp lo spazio online, attualmente in fase di preparazione, non e’ solo un supporto al canale ma una piattaforma creativa complementare e alternativa nello stesso tempo. Il canale viaggerà sul web con il suo sito ufficiale ma anche con un progetto flat parallelo, vicino ai piu’ diffusi virtual world 3D. Il tutto sempre con la massima attenzione alla sicurezza dei piccoli naviganti.

 
Archivi - 11/2017, 10/2017, 09/2017, 06/2017, 01/2017, 11/2016, 08/2016, 06/2016, 05/2016, 03/2016, 02/2016, 01/2016, 12/2015, 11/2015, 10/2015, 08/2015, 06/2015, 05/2015, 04/2015, 03/2015, 02/2015, 01/2015, 12/2014, 11/2014, 10/2014, 09/2014, 07/2014, 06/2014, 05/2014, 04/2014, 03/2014, 02/2014, 01/2014, 12/2013, 11/2013, 10/2013, 08/2013, 06/2013, 05/2013, 04/2013, 03/2013, 02/2013, 01/2013, 12/2012, 11/2012, 09/2012, 08/2012, 07/2012, 06/2012, 05/2012, 04/2012, 03/2012, 02/2012, 01/2012, 12/2011, 11/2011, 10/2011, 09/2011, 08/2011, 05/2011, 04/2011, 03/2011, 02/2011, 01/2011, 12/2010, 11/2010, 10/2010, 09/2010, 08/2010, 07/2010, 06/2010, 05/2010, 04/2010, 03/2010, 02/2010, 01/2010, 12/2009, 11/2009, 10/2009, 09/2009, 08/2009, 07/2009, 06/2009, 05/2009, 04/2009, 03/2009, 02/2009, 01/2009, 12/2008, 11/2008, 10/2008, 09/2008, 08/2008, 07/2008, 06/2008, 05/2008, 04/2008, 03/2008, 02/2008, 01/2008, 12/2007, 11/2007, 10/2007, 09/2007, 08/2007, 07/2007, 06/2007, 05/2007, 04/2007, 03/2007, 02/2007, 01/2007, 12/2006, 11/2006, 10/2006, 09/2006, 08/2006, 07/2006, 06/2006, 05/2006, 04/2006, 03/2006, 02/2006, 10/1999, 09/1999, 04/1999, 03/1999, 12/1998, 11/1998, 10/1998, 07/1998, 01/1998, 11/1993, 12/1992,
Aut.246/98 del 1/6/98 del Tribunale Civile di Roma - Marchio registrato

Direttore responsabile: Sara Musa


Giacomino Blog powered by Coded and Designed by